Skip to content

Brescia da sfogliare


Alla scoperta di oggetti preziosi

Biblioteche e archivi non sono luoghi molto frequentati, ma soprattutto le nuove generazioni vi si recano raramente o, nel caso degli archivi, non li conoscono affatto. Accade spesso che, quando uno studente deve approfondire un argomento, si rivolga ad Internet, utilizzando i motori di ricerca, anziché recarsi in una biblioteca e consultare dei libri. Non ci si rende conto che i testi che si trovano in rete sono solo la punta dell’iceberg del patrimonio esistente, così come ciò che vediamo esposto nei musei è solo una parte dei reperti custoditi nei depositi, dove hanno accesso solo gli studiosi. Per le biblioteche storiche succede il contrario. I tesori che vi si conservano sono a disposizione di tutti e sono consultabili su richiesta. Quando abbiamo davanti a noi il volume che ci interessa, possiamo vedere da vicino gli originali delle illustrazioni, delle stampe o delle incisioni in esso contenute. Per far uscire da questo lungo letargo e mettere in evidenza questi tesori si possono allestire delle mostre. Attraverso l’iniziativa “Brescia da sfogliare” andremo alla ricerca di queste opere preziose e, mentre le nostre dita – protette dai guanti quando si tratta di volumi molto antichi – gireranno le pagine che le compongono, potremo ascoltare alcuni commenti a loro dedicate. Sarà come mettere in mostra volumi che altrimenti rimangono, il più delle volte dimenticati, negli scaffali di biblioteche e archivi. Per collaborare a questa iniziativa, vi invitiamo a segnalare e commentare opere presenti nelle raccolte bresciane, scrivendoci a Tesori Vicini. Brescia-agosto 2016


Biblioteca Queriniana-Brescia

Vai alla pagina “Alla scoperta del prezioso patrimonio della Biblioteca Queriniana”


Torna inizio pagina